Barocco contemporaneo

Una villa contemporanea dalle radici barocche

Ho voluto progettare una grande dimora contemporanea con uno stile che affonda le sue radici nell’epoca barocca, ma mantenedo la funzionalità di un edificio nato per essere vissuto quotidianamente.

Vista aerea

Ho voluto progettare una dimora contemporanea unendo gli stilemi progettuali barocchi all’apparente naturalezza del parco all’inglese, mantenendo una funzionalità contemporanea.

Facciata

La grande dimora ha l’aspetto imponente e la simmetria barocca, con elemento centrale posto in evidenza e aperture laterali verticali che richiamano i classici colonnati piatti decorativi tipici. L’ingresso è preceduto da una doppia rampa inclinata e ricurva tipicamente barocca, e circondata da fiori.

Fiori e piante decorative sono stati scelti liberamente, infatti, ad esempio, la bouganvillea non era assolutamente conosciuta in epoca barocca.

Retro e parco

Il parco vuole essere un compromesso che ha la funzionalità come primo obiettivo. L’impianto è di tipo barocco con aiuole geometriche e fiorite, alberi geometrici etc, però di dimensioni più accettabili rispetto a quelli dei grandi parchi reali. Proprio per rimanere funzionale è stata integrato un cmapo da tennis ed una pista da atterraggio per eleicottere, giochi per bambini, un gazebo, etc.

Sala da pranzo

Sala da pranzo con vista sul parco. Il pavimento è circondato da un grande acquario, e la sala ha una spettacolare vista sul parco retrostante la dimora.

  • Sedie Coonley 2 di Frank Lloyd Wright (Cassina)
  • Tavolo da pranzo Rotor di Piero Lissoni (Cassina)
  • Lampadari di mia creazione
Salvatore Scarfone
Don`t copy text!